Adotto la mia strada

mag
2009
24

scritto da on Ambiente, Palermo

Nessun commento

Mi sono recato alla festa di Addiopizzo il 16 maggio 2009 a Palermo. Non è assolutamente una novità ma vi erano realtà davvero interessanti che non sapevo esistessero.
Una mi ha colpito. Non tanto per le sue idee ma per aver dato delle risposte concrete su cosa ogni cittadino può fare per migliorare ciò che lo circonda.
L'iniziativa si chiama "Adotto la mia strada" promossa dall'associazione Benecollettivo.

Si lo so, direte voi, le solite iniziative in cui ci fanno la ramanzina di cosa non si fa e di cosa si fà, di cosa è giusto o sbagliato.

Hanno mostrato le foto innanzitutto di cosa hanno fatto,  hanno distribuito materiale informativo su ciò che ogni cittadino può fare, per ogni problematica vi era la soluzione ed eventualmente i contatti degli organi pubblici da chiamare per risolverla.

Ad es. per quanto riguarda lo stato di pulizia delle strade, oltre a dire di non sporcare ed eventualmente intervenire con ramazza e paletta, forniscono una serie di numeri telefonici da chiamare affinchè venga fatta la pulizia e vengano svuotati i cestini o che ne vengano installati di nuovi.

Andiamo con i fatti concreti e mi pare giusto indicare qui l'oggetto del volantino consegnatomi afffinchè sia utile per chiunque.

Manteniamo i marciapiedi e le strade pulite

  • Non sporchiamo con carte, cicche, chewingum, escrementi di cani, calce, vernici.....sensibilizziamo o pretendiamo dagli altri di non sporcare, anche citando gli artt. 32-35 del Regolamento di Polizia Urbana.
  • Richiediamo i cestini porta rifiuti al Comune di Palermo con un fax al n. 091.6882410 alla Direzione AMIA S.p.A (info n. verde 800237713 o [email protected]) o collochiamo cestini propri avendo cura di svuotarli regolarmente.
  • Richiediamo più pulizia al Comune di Palermo (numero verde AMIA 800237713) o puliamo i marciapiedi privatamente avendo cura di non gettare l'immondizia raccolta sulla strada. Invitare gli altri a fare lo stesso.

Curiamo il verde

  • Richiediamo la piantumazione degli alberi e delle siepi mancanti negli invasi di terra (cercini) esistenti al Comune di Palermo - Settore Ambiente e Territorio ex ville e giardini, con un fax al n. 091.7404910 (info 091.7404919/20/21 oppure Vivaio Comunale 091. 7404927).
  • Richiediamo scavi nuovi (cercini) al Comune di Palermo con un fax al n. 091.7404910 al Settore Ambiente e Territorio (lo scavo è comunque ad opera dell'AMIA).
  • Curiamo le fioriere (private) esistenti o rimuoviamole se in stato di abbandono. Collochiamone di nuove, in rispetto alla normativa, coordinandole con le altre.

Smaltiamo i rifiuti in modo adeguato

  • Facciamo la raccolta differenziata selezionando i rifiuti e gettandoli in modo adeguato negli appositi cassonetti (informazioni sul sito www.amianet.it).  Richiediamo i contenitori da interno per il nostro condominio con fax 091.6882410 alla Direzione AMIA S.p.A. (info n. verde 800237713 o [email protected]).
  • Non gettiamo la spazzatura fuori orario e fuori dai cassonetti. Chiediamo lo svuotamento, la pulizia, la collocazione o lo spostamento dei cassonetti con fax 091.6882410 alla Direzione AMIA S.p.A.

Manteniamo puliti e ordinati i muri

  • Rimuoviamo manifesti, locandine, adesivi abusivi (art. 14 del regolamento Polizia Urbana): agendo direttamente sulla proprietà personale o segnalando l'abuso alla Polizia Municipale - Servizio Pubblicità - tel. 091.6954278 per gli edifici privati e al numero verde AMIA 800237713 per gli edifici pubblici.
  • Rimuoviamo le scritte spray direttamente dalla proprietà privata o telefoniamo al numero verde AMIA 800237713 per gli edifici pubblici.
  • Regoliamo l'affissione di insegne e targhe, l'installazione di tende, pompe di calore, .....attraverso reglamenti condominiali e accordi tra privati.
  • Dipingiamo le saracinesche dei magazzini dello stesso edificio con uguale colore coordinandolo con quello del prospetto.

Non occupiamo gli spazi pedonali con i veicoli

  • Non posteggiamo le aut o le moto sui marciapiedi e sulle strisce pedonali.Richiediamo la rimozione alla Polizia Municipale - Ufficio Autogrù tel. 091.6954328 (art. 158 del Codice della strada). Numero da utilizzare per occupazione passi carrabili e doppia fila.

Non occupiamo abusivamente e in modo indecoroso il suolo pubblico

  • Rivlgersi ad attività produttive te. 091.7404614. Vedi art. 19 del Regolamento di Polizia Urbana.

Facciamo attenzione ai rumori

  • Sensibilizziamo gli abitanti, i passanti e gli automobilisti  a rispettare la quiete pubblica o facciamola rispettare rivolgendoci alle forze dell'ordine (art. 60 del Regolamento Polizia Urbana e artt. 155 e 156 del Codice della Strada). Per rumori elevati e costanti nel tempo (per esempio in attività lavorative) facciamo un esposto alla Polizia Municipale - Nucleo Operativo Protezione Ambientale (N.O.P.A.), tel. 091.6954357.

Altre segnalazioni

  • Illuminazione pubblica non funzionante: AMG tel. 091.6161567.
  • Marciapiedi rotti e dissestati (anche piste ciclabili): AMIA Dipartimento Manutenzione Strade e Marciapiedi, fax 091.6882410.
  • Pulizia delle caditoie stradali: Direzione AMAP - Settore Unità Fognaria, fax. 091.279308, n. verde 800915333.
  • Denuncia rifiuti fuori dai cassonetti: SVIU tel. 091.6491803, fax 091.6491301

Vi invitiamo a segnalare, risultati ottenuti e non, all'email [email protected]

Molti palermitani staranno sorridendo, come si fa, si chiederanno, a segnalare ciò che è ormai una consuetudine e una normalità? Tutti questi problemi saranno una cosa anomala in Trentino, Bolzano, Svizzera o Germania ma a Palermo....!!

La normalità secondo me è una convenzione che la gente si dà, se la maggior parte butterà la cicca a terra allora chi non lo farà sarà l'anomalia ma se ognuno di noi cambiasse stile di vita allora sarebbe anomalo l'incontrario. Per cui finisco questo mio intervento con la frase che campeggia sul sito di Benecollettivo.it:

"Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente. Per cambiare qualcosa, costruisci un modello nuovo che renda la realtà obsoleta!"
R. Buckminster Fuller

Lascia un Commento