United Colors of … Palermo.

gen
2010
09

scritto da on Attualità, Palermo

Nessun commento

Sarà stato l'incontro con Oliviero Toscani a Salemi in occasione delle sue dimissioni da Assessore alla creatività della giunta Sgarbi a infondermi una vena artistica per la fotografia? Sarà Palermo che offre spunti sempre diversi e intriganti ogni giorno che passa? Sarà sia l'uno che l'altro? Fatto sta che da quando sono a Palermo esco quasi sempre con la mia fotocamera e i risultati li avete visti nel mio blog nei diversi articoli. Ma questo che vedrete li batte tutti. Nelle due foto che vedrete poco sotto si esprime al meglio la mia propensione alla rappresentazione del quotidiano, dell'ambiente che mi circonda, della città in cui vivo.

8 gennaio 2010, esco, come a volte capita, per lavoro. Mi avvio lungo la direttrice che collega il campus universitario palermitano alla sede dell'Università di Palermo. Il percorso mi porta ad attraversare il quartiere Ballarò, giungendo poi in Via Maqueda, tagliandola. Arrivo quindi, passando per la Via dei Calderai, in Via Roma quando proprio all'angolo mi vedo davanti una distesa di rifiuti che giacciono sul marciapiedi impedendo addirittura, non solo alle persone ma anche alle auto di parcheggiare tale è la quantità. I cassonetti sono vuoti! Il che sta a significare che sono stati svuotati ma la spazzatura a terra è stata ignorata. Ciò che salta all'occhio però è ben altro. La spazzatura infatti costeggia il viottolo che unisce Via dei Calderai a Via Roma, proprio davanti al negozio Benetton dove campeggia sulle enormi vetrate la frase classica "United Colors of Benetton". I colors della spazzatura fanno pendant con quelli del famoso negozio in franchising e una lampadina mi si accende immediatamente. Prendo la mia fotocamera e immortalo il tutto. Ecco a voi in tutta la sua maestosità il risultato artistico.

Non pago di tutto ciò ho voluto condividere queste mie opere con i miei amici e quale miglior modo se non facebook?

Ma non basta, mi sono chiesto. Questa foto rappresenta al meglio la filosofia della Benetton e per tale motivo mi sono iscritto su facebook al gruppo fan e le ho pubblicate anche lì. Ora sono visibili in tutta Italia.

Che ne dite, diventerò famoso? La Benetton sarà fiera di uno dei suoi fan più agguerriti?

Il 5 dicembre 2010 passando per lo stesso luogo noto un pò di amianto nello stesso posto, eccovi la foto realizzata col mio cellulare.

Lascia un Commento